menu

Giuda Nicolosi, il no all’omologazione della musica

No all'omologazione della musica di Giuda Nicolosi

Spesso quando si ascolta della musica si pensa che le note musicali e i testi dei brani siano stati fatti con lo stampino: stessa intonazione, stessi argomenti, stessa omologazione.

Anche se è vero che le note sono solamente 7, il passato della musica rivela che è molto semplice discostarsi da ciò che c’è già in giro. Basta semplicemente volerlo. Non importa se si è degli artisti affermati o in erba: in molti decidono di seguire i dettami della musica commerciale per non rischiare di essere tagliati fuori.

A pensarla diversamente, invece, è il cantautore milanese Giuda Nicolosi, il cui motto personale è “Se fai quello che fanno tutti quanti, arriverai dove arrivano tutti quanti: molto spesso in nessun posto davvero interessante!”.

Ripetendosi questa frase giorno dopo giorno, l’artista non intende presentarsi come un arrogante in materia o testardo, bensì come una persona che crede fortemente in quello che dice e che prova a metterlo in pratica.

La musica e l’importanza dell’originalità

Con questo, come precisato da Giuda Nicolosi stesso, l’artista non intende dire di non potersi ispirare a chi è venuto prima o che non bisogna accettare i consigli e gli insegnamenti di qualcuno che è riuscito nell’intento di avere successo, ma vuole semplicemente ricordare come un cantautore debba sperimentare nuove strade per ricercare la propria originalità artistica.

Scopri di più su: Come diventare cantautore, il segreto è nell’originalità

Cosa deve fare, dunque, un artista del mondo della musica. La risposta di Giuda Nicolosi: “Deve distaccarsi dalle mode musicali del momento per fare canzoni di grandissima qualità che ricerchino sia nello stile che nei contenuti una personalità riconoscibile e unica che possa lasci un segno distintivo nel panorama musicale. È importante studiare dai migliori professionisti del settore la tecnica, la strategia e le loro azioni di successo; ma poi bisogna rompere le regole e puntare dritti al cielo e alle stelle!”.

Segui Giuda sui social network