menu

Sanremo Rock, Giuda Nicolosi e la Reverie Acoustic Band tra i 100 finalisti

Sanremo Rock 2020, Giuda Nicolosi

“Ci rivediamo presto, teatro Ariston”. Si conclude così l’esperienza di Giuda Nicolosi e della Reverie Acoustic Band all’edizione di Sanremo Rock 2020, dove gli artisti si sono esibiti con il brano “Giulia”.

Scopri di più su: Giuda Nicolosi e la Reverie Acoustic Band, ritorno agli anni 50, 60 e 70

Dal 7 al 12 settembre, i musicisti hanno respirato l’aria magica che solo un luogo come Sanremo riesce a trasmettere: su quel palco, infatti, sono saliti i migliori artisti, nazionali e non.

Sanremo Rock, costola del Festival della Canzone Italiana

Giunta alla sua 33esima edizione, Sanremo Rock è nata come costola del più famoso Festival della Canzone Italiana ed è ora considerato come un trampolino di lancio per gli artisti emergenti della scena rock e trend. Basti pensare, infatti, che alla competizione hanno partecipato alcuni grandi nome come Ligabue, Liftiba, Negrita e tantissimi altri ancora.

Per la seconda volta sul palco dell’Ariston, la voce graffiante e il cantautorato di Giuda Nicolosi hanno impressionato positivamente i giudici, così tanto da conquistare pareri positivi da parte della critica.

“Giulia”, il brano di Giuda Nicolosi a Sanremo Rock

Giulia, il brano portato in gara, è un singolo il cui testo e melodie sono state scritte da Giuda Nicolosi, mentre gli arrangiamenti musicali sono state opera di Andrea Maccagno e Luciano Iezzi, quest’ultimo, chitarrista e amico scomparso prematuramente un anno fa.

“Il pezzo portato a Sanremo Rock – ha dichiarato l’artista – è un brano che parla delle difficoltà ambientali e culturali che stanno vivendo la nostra società e il nostro pianeta ma che lancia un messaggio di amore e speranza per il futuro”. La settimana, trascorsa velocemente tra un’esibizione e un’altra, sebbene non si sia conclusa con la vittoria del Festival ha portato un grande arricchimento personale a Giuda e alla Reverie Acoustic Band, tanto che, dopo aver vissuto questa esperienza come una grande famiglia, stanno già pensando di proseguire il lavoro in team per la produzione del suo prossimo album.

Le soddisfazioni professionali, come anticipato, non sono le uniche: arrivare tra i 100 finalisti di Sanremo Rock ha riempito di orgoglio Giuda, che non ha potuto fare a meno di ringraziare l’organizzazione, il suo staff, la sua insuperabile band e le migliaia di fan che mi hanno seguito in diretta radio e televisiva e che hanno fatto il tifo per l’artista.

Segui Giuda sui social network