menu

Giuda Nicolosi: «Per me la musica è una sconfinata poesia»

Cos'è la musica? La risposta di Giuda Nicolosi

Il cantautore è colui il quale che attraverso le sue parole riesce a racchiudere i sentimenti e i pensieri di una o più persone.

Scopri di più su: Diventare cantautore è bello? La risposta di Giuda Nicolosi

Contrariamente a quanto si possa pensare, infatti, per raggiungere l’anima dei propri ascoltatori non è necessario essere un artista di successo, quanto un poeta in grado di unire la passione per la musica a quello delle parole.

Se è già stato discusso su come diventare paroliere, questa volta Giuda Nicolosi intende raccontare di cosa rappresenti per lui la musica e del perché abbia deciso di intraprendere questo mestiere.

Scopri di più su: Come diventare paroliere, alcune dritte da Giuda Nicolosi

Giuda Nicolosi, il cantautore romantico

«Sono un cantautore romantico – inizia così il suo racconto – che fin da bambino scrive poesie. Un giorno, durante l’adolescenza, ho scoperto che potevo mettere queste parole in musica. Da quel giorno sono diventato un cantante che è anche autore delle sue canzoni, ovvero un cantautore. Mi piace così tanto scrivere canzoni che a volte lo faccio anche per altri grandi artisti italiani».

Arrivare al cuore delle persone è un privilegio per l’artista milanese, che ha continuato sottolineando che lui scrive canzoni e poesia poiché pensa che la musica possa ispirare il pubblico a sognare, emozionarsi e a vivere la vita con gli occhi di un bambino.

Ma quali sono i contenuti dei quali parlare? Per quanto, anche qui, non ci sono regole da seguire, Giuda Nicolosi ha le idee molto chiare: «La musica non è solo sesso, droga e trasgressione! La musica è molto di più! Per me la musica è una meravigliosa e sconfinata poesia. È un potente farmaco antidepressivo, è un amuleto che scaccia via la solitudine!».

Via dunque alla propria fantasia: la musica è anche un’arma pacifica per abbattere le distanze culturali e sociali e che aiuta a condividere trasversalmente valori ed emozioni umane.

«Vi è mai capitato – conclude il cantautore – durante un concerto, o nella sala karaoke di un locale, di ritrovarvi abbracciati ad uno sconosciuto cantando a squarciagola la vostra canzone preferita insieme a lui? Se questa non è magia, ditemi voi cos’è…»

Segui Giuda sui social network