menu

Diventare padre: Giuda Nicolosi e la sua esperienza incredibile

Diventare padre

Diventare padre è un’esperienza che travolge ogni uomo: anche il più burbero non appena prende in braccio per la prima volta la sua nuova creatura non può che restarne affascinato, e, naturalmente, innamorato per sempre.

È questo il caso di Giuda Nicolosi, cantautore milanese che qualche mese fa è diventato padre del bellissimo Lucio Vincenzo Giuliano Nicolosi.

Questo il racconto dell’artista sul lieto evento che ha sconvolto la sua vita e quella di sua moglie Martina, naturalmente in meglio: “Quando mi dicevano che la nascita di un figlio mi avrebbe cambiato la vita non mi aspettavo che questa frase rappresentasse la realtà in maniera letterale. E invece dopo due giorni di travaglio mia moglie Martina ha dato alla luce con parto naturale il nostro primo bebè. È un miracolo, è la vita che guarda al futuro senza remore e senza dubbi, in barba a tutte le difficoltà che la nostre società sta attraversando in questo ultimo periodo”.

Ninna nanna padre-figlio

Difficoltà, quelle del 2020, che hanno interessato tutto il mondo a causa della pandemia. Casa Nicolosi, però, si è trasformata in un rifugio di amore e sicurezza. “Come tutte le cose belle – ha aggiunto Giuda Nicolosi- avere un figlio comporta tanti sacrifici e tante responsabilità che vengono subito cancellate al primo sorriso, quando ti dimentichi tutto e ti rendi conto di essere in debito d’amore con questa piccola creatura”.

L’indescrivibile onda ricca di affetto e amore per il piccolo Lucio si è trasformata, come tipico degli artisti, in un brano musicale. Un altro sogno sognerò, questo il nome della canzone, è stato scritto durante una delle notti insonne ed è una ninnananna di gratitudine nei confronti di questo inestimabile dono.

Al momento la composizione inventata con in braccio l’ukulele non contempla la pubblicazione. Chissà se un giorno Giuda Nicolosi deciderà di pubblicarla per fare in modo che anche altri genitori possano farla ascoltare ai loro figli…

Segui Giuda sui social network